No products in the cart.
0
18.09.2020

Come farsi la barba per la prima volta

Scopri come farsi la barba per la prima volta: consigli utili e pratici per un momento importantissimo nella vita di un adolescente!

Radersi la barba è una di quelle operazioni che sembrano semplici, ma che in realtà vengono spesso eseguite nel modo sbagliato.

Ciò vale soprattutto per gli adolescenti, alle prime armi con questa pratica che diventerà quotidiana solo con il tempo: è raro che i più giovani rispettino la procedura corretta, specialmente in assenza di un buon maestro.

 

Il nostro intento è quello di svelarti qualche piccolo segreto in merito, e di spiegarti come insegnare a tuo figlio a farsi la barba. I nostri suggerimenti andranno dagli strumenti da usare, tra cui il rasoio, agli accorgimenti utili per evitare errori. Basta davvero poco per ottenere una rasatura perfetta senza danneggiare la pelle!

 

Barba e acne

L’acne è uno degli inestetismi più diffusi tra i ragazzi. All’origine, infatti, vi sono gli squilibri ormonali tipici della pubertà, il viso si riempie di brufoli, un elemento che non è certo complice di una buona rasatura.

 

Parlando di come farsi la barba per la prima volta, un accenno a questo problema è più che doveroso. Se si soffre di acne non bisogna assolutamente impiegare la schiuma da barba: questa è controproducente, e non farebbe altro che peggiorare la situazione. Molto meglio un olio apposito, in particolare quello di cocco, per ammorbidire e idratare la cute senza ingrassarla.

 

È inoltre opportuno, prima di farsi la barba, ammorbidire la pelle e servirsi di una lametta bene affilata o di un rasoio elettrico. La rasatura, poi, deve essere delicata per evitare irritazioni: ciò significa non radere eccessivamente lo stesso punto, evitare i brufoli e adottare opportuni accorgimenti dopo aver fatto la barba. Naturalmente, qualora necessario, è importante rivolgersi a uno specialista e seguire una terapia ad hoc.

 

Gli “attrezzi del mestiere”

 

Quella di radersi è un’abitudine classica, che rientra a pieno diritto nella routine maschile giornaliera e permette agli uomini di ogni età di trasmettere un’immagine di pulizia e igiene. Il volto è un’area importante, da trattare con la giusta cura: a maggior ragione se ci riferiamo alla barba degli adolescenti, i quali spesso hanno l’epidermide più fragile e delicata.

Uno sbaglio che molti commettono consiste nell’acquistare un rasoio economico per risparmiare. Eppure questo utensile è fondamentale per un’ottima rasatura: aiuta tuo figlio a sceglierne uno di qualità, che duri nei mesi senza rovinarsi e arrugginirsi!

Può essere opportuno adoperare un pennello se i peli crescono rapidamente e diventano lunghi in men che non si dica. Un oggetto del genere elimina le cellule morte, solleva per bene la barba e fa sì che il passaggio della lametta non avvenga contropelo. Questo è indispensabile se si è in “fase di apprendimento”, perché chi non segue la direzione naturale dei fusti rischia di recidere i pori e di farli sanguinare.

L’acqua calda è tua alleata


Coloro che stanno imparando come radere la barba per la prima volta devono tener presente una cosa: il viso va sempre e comunque bagnato. Mai utilizzare il rasoio a secco! In questo caso la pelle potrebbe rimanere arrossata per giorni e giorni, mentre l’acqua calda rende più soffici i peli e ne facilita il taglio.

Il volto va inumidito dopo ogni tratto, non soltanto all’inizio. Fai attenzione all’acqua fredda, che chiude i pori e dunque va usata solo alla fine.


Dedica alla rasatura tutto il tempo necessario


Un’altra raccomandazione a proposito di “prima barba e adolescenza”: non pensare di fare in fretta e di concludere in qualche secondo. Più veloci sono i movimenti della mano che impugna il rasoio, più irritata sarà la cute al termine dell’operazione. 

Non tutti i giovani sono d’accordo, ma è preferibile dormire un po’ di meno al mattino e radersi con più lentezza e scrupolosità. Non dimenticare che le lamette, se inclinate male, possono anche segnare l’epidermide con fastidiosi taglietti.

 

Alcune chicche per un risultato eccellente

 

Chi si rade la barba per la prima volta, e anche successivamente, deve impiegare entrambe le mani: una regge il rasoio, l’altra tende la pelle dove passa lo strumento. Questa accortezza è essenziale per recidere i peli più corti e sottili. Inoltre, molti pensano che dopo sia importante applicare il dopobarba, ma ciò vale solo per le superfici cutanee meno sensibili.

E per quanto riguarda lo specchio? Oltre a quello frontale, sarebbe utile collocare anche degli specchietti laterali per avere una visione d’insieme, o in alternativa ricorrere a un modello girevole. Infine, l’asciugamano: selezionane uno morbido e non strofinarlo sul volto, bensì “picchietta” lievemente la cute per asciugare. Seguendo queste semplici regole otterrai una rasatura impeccabile, anche se hai pochissima esperienza!

Favorites

Aggiornamento del browser consigliato
Il nostro sito Web ha rilevato che stai utilizzando un browser obsoleto che ti impedirà di accedere ad alcune funzionalità.
Utilizzare i collegamenti seguenti per aggiornare il browser esistente.
0 Carrello
Aggiungi tutti i prodotti capovolti al carrello capovolto